Annunci

‘Non sappiamo nemmeno dove si trovi’: la famiglia russa di Sergei Skripal parla

28 Mar, 2018 fonte RT

La nipote dell’avvocato russo doppio agente Sergei Skripal ha detto che non sa come o dove si trovi suo zio. I suoi commenti arrivano dopo che l’amico e il vicino di Skripal hanno detto che non gli è stato permesso di fargli visita in ospedale.
Giovedì, il giudice dell’Alta corte David Basil Williams ha emesso una sentenza sulla condizione medica degli Skripal. Conteneva le prove fornite dal consulente che li curava nell’Ospedale distrettuale di Salisbury, il quale affermava che la struttura “non era stata contattata da nessuno noto ai pazienti per informarsi sul loro benessere”.

Ross Cassidy, un appaltatore di trasporti, è stato il vicino di Sergei Skripal dal 2010. Ha detto che gli è stato impedito di visitare Skripal e sua figlia Yulia in ospedale, e che crede che siano così gravemente malati che non ci siano speranze che possano essere rianimati.

“Questa è disinformazione, perché a noi invece ci interessa”, ha detto a Sky News, riferendosi alla dichiarazione del consulente. “Ho chiesto alla polizia più volte se potevamo andare a vederli, in silenzio e lontano dai media, ma mi è stato detto abbastanza categoricamente che non ci era permesso. Abbiamo posto la domanda e la risposta è stata “No.” ”

Nonostante sia stato bloccato dal vedere il suo amico, Cassidy ha detto che capisce che la prognosi per gli Skirpals è triste. “Francamente, che futuro hanno?” E spiega, “non conosco le proprietà di quest’arma che è stata usata su di loro e suppongo che siano probabilmente tenuti in vita con mezzi artificiali e quale vita avranno se sopravviveranno?”

“Ci è già stato detto che saranno gravemente menomati e non credo che lo vorrebbero, penso che la morte sarebbe probabilmente misericordiosa”.

Tre settimane dopo l’attacco del nervo A-234 (noto anche come Novichok) a Salisbury, Sergei e sua figlia Yulia rimangono in condizioni critiche. Secondo i documenti del tribunale, Sergei è elencato come incapace di comunicare.

Nel frattempo, in Russia, la famiglia allargata degli Skripals afferma di non essere stata in grado di scoprire dove si trovino esattamente Sergei e Yulia. “Mi piacerebbe sapere come [Sergei e Yulia] sono – dove sono”, ha detto la nipote di Sergei, Viktoria Skripal.

“Siamo tutti adulti e non crediamo nei miracoli, ma non posso smettere di pensare che forse non sono loro. Forse accadrà un miracolo e scopriremo che non sono loro. Forse staranno meglio. Ma tutti dicono che anche se si riprendono, la prognosi a lungo termine non è buona.

“Oltre al 99 percento, ho forse l’1 percento di speranza, qualunque cosa fosse, ha dato loro una minima possibilità di sopravvivenza”, ha detto alla BBC.

Viktoria ha detto che se potesse andare nel Regno Unito per vederli, lo farebbe – ma la sua priorità numero uno è di proteggere la madre malata di Sergei dalla scoperta dell’attacco di suo figlio. La famiglia teme che la notizia possa rivelarsi fatale per la donna di 90 anni.

“La nostra priorità è proteggere la nostra nonna, in modo che non senta nulla. Non lo saprà fino all’ultimo momento “, ha detto Viktoria. “Saprà quando questa situazione sarà in qualche modo risolta; cioè, se c’è una fine logica. Se la storia finisce male, le diremo che si sono ammalati. ”

Viktoria Skripal ha detto che, mentre non era sicura chi fosse responsabile dell’attacco agente nervino, ha detto che suo zio non aveva mai espresso timori per la sua incolumità e non si considerava avere alcun nemico.

“Chi l’ha fatto? Non lo so davvero. La nostra parte dice che erano i servizi segreti britannici, gli inglesi dicono che erano i russi. Non lo so e non voglio azzardare un’ipotesi.

“Anche se i servizi speciali lo hanno fatto – perché è così maldestro? Credo che sia stato vantaggioso per terzi far litigare i due paesi. Un giorno otterremo risposte a tutte le domande. ”

 

Tradotto ed Adattato da NuovaVoce.net

LEGGI ARTIOLO ORIGINALE

HAI GRADITO L’ARTICOLO? CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI.

Annunci
Condividi ed Informa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Annunci
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: