Annunci

“Il caso Skripal si presta straordinariamente alla campagna britannica per isolare la Russia”

6 Apr, 2018 fonte RT

La Gran Bretagna ha cercato di condurre una campagna di isolamento contro la Russia per anni, e gli altri 28 paesi che hanno espulso i diplomatici russi hanno partecipato a questo vile piano, dice l’analista politico indipendente Dan Glazebrook.
In una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza dell’ONU, la Russia ha dichiarato che la Gran Bretagna stava giocando con il fuoco accusando Mosca di avvelenare l’ex agente Sergey Skripal e sua figlia, Yulia. Il Regno Unito ha ribadito la sua convinzione che e’ “altamente probabile” che la Russia sia responsabile.

RT ha parlato con l’analista politico Dan Glazebrook, che crede che le prove del Regno Unito si stiano sgretolando:

RT: L’ambasciatore russo presso l’ONU Vasily Nebenzia ha descritto le accuse del Regno Unito come un “teatro dell’assurdo”. È una descrizione accurata?

Dan Glazebrook: assolutamente. Il caso costruito dal Regno Unito si appoggia su tre pilastri che si stanno sgretolando via uno per uno. I tre pilastri di base sono: primo, l’argomento pseudo-scientifico e’ questo Novichok, una sostanza chimica di cui nessuno aveva mai sentito parlare fino a tre settimane fa, un agente nervino, e che solo la Russia sia in grado di produrlo e usarlo. Il secondo ha a che fare con l’idea che la Russia abbia sia l’abitudine sia il movente. Ma il primo pilastro si sta davvero sgretolando ora che il capo di Porton Down ha ammesso che: “Non possiamo verificare che questo sia stato prodotto in Russia”. Due fatti molto importanti sono completamente oscurati e trascurati dai media mainstream. Uno è che nel settembre 2017 l’Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (OPCW) ha effettivamente verificato la distruzione dell’intero programma di armi chimiche della Russia. Gli Stati Uniti e il Regno Unito non hanno mai avanzato motivi per i quali dubitare della verifica dell’OPCW o di qualsiasi prova che la Russia stia ancora producendo Novichok. Ma questa è un’informazione molto importante che non viene mai riportata. E in secondo luogo, il chimico russo che ha rivelato l’esistenza di Novichok ha pubblicato un libro con la sua formula nel 2008, affermando che potrebbe essere realizzato con pezzi e frammenti abbastanza semplici che si ottengono con pesticidi e fertilizzanti. Lungi dall’idea che la Russia sia l’unica potenza in grado di produrre questi composti, risulta che chiunque abbia accesso a un laboratorio decente ed a Amazon.com potrebbe produrre questi veleni. Quindi, questo dimostra che l’argomento pseudo-scientifico secondo cui potrebbe essere solo la Russia a produrlo si è sbriciolato completamente.

Prima di tutto, dobbiamo iniziare con la premessa che negli ultimi mesi la Russia è stata accusata di tutto, dallo scandalo dell’inginocchiametto nella NFL alle proteste di Charlottesville. La Russia sembra essere il primo paese a essere incolpato di qualsiasi cosa. Questo mi rende molto scettico quando le persone si affrettano a esprimere un giudizio contro la Russia, in particolare gli Stati Uniti, che sembrano usare la Russia come bersaglio prediletto ormai da decenni. Non ci sono prove che la Russia sia dietro questo gesto criminale e, francamente, neanche il movente sembra esserci. Perché la Russia avrebbe dovuto aspettare 8 anni per infierire su questa spia e sua figlia? […] Tutto questo puzza troppo di complotto per incastarre la Russia, e le persone devono rimanere scettiche su ciò che sta accadendo. – Dan Kovalik, avvocato per i diritti umani e dei lavoratori, autore di The Plot to Scapegoat Russia: come la CIA e lo Stato profondo hanno cospirato per vilify Putin

RT: Vasily Nebenzia ha anche detto che a livello pratico non avrebbe avuto senso effettuare un simile attacco prima delle elezioni e della Coppa del mondo. È giusto dire che il Regno Unito non è riuscito a trovare un motivo convincente?

DG: Esattamente. Con lo sgretolamento di questa parte pseudo-scientifica dell’argomento, Boris Johnson [e altri] si ritrovano spogliati e senza reali prove in quanto tali, ma comunque convinti che la Russia abbia sia la modalita’ che il movente. E sono solo queste ilazioni la basi sulle quali il Regno Unito sta basando le sue accuse. Se guardiamo alla modalita’, Boris Johnson ha davvero bisogno di imparare un po ‘della sua storia prima di iniziare ad accusare la Russia di modalita’ in questo senso. Non solo la Gran Bretagna ha invaso il 90% dei paesi del mondo, non solo la Gran Bretagna ha commesso un genocidio attivo in gran parte dei continenti del mondo, ma in realtà sappiamo, grazie ad un rapporto del quotidiano Independent di due anni fa, che l’estensione dei test sulla popolazione britannica di armi chimiche e biologiche è molto più grande di quanto chiunque abbia mai realizzato. Oltre 750 esperimenti condotti su ignari, e non volontari, membri della popolazione nelle città costiere della Gran Bretagna, sulla metropolitana di Londra, con agenti chimici o biologici testati durante la Guerra Fredda dagli anni ’40 agli anni ’50 . Compreso il test del gas nervino Sarin sui soldati britannici fino agli anni ’80. (LINK DELL”ARTICOLO) Quindi, se vogliamo parlare di modalita’, Mr. Johnson, la Gran Bretagna ha lamodalita’ di usare agenti nervosi contro i cittadini britannici sul suolo britannico. Quindi, rImaniamo solo con il “movente” … Posso provare a capire la teoria di “voler inviare un messaggio ai cosiddetti traditori”, posso anche capire la teoria che “Putin volesse un confronto con l’Occidente prima delle elezioni”. Facciamo finta che io capisca tutto cio’. Ma che mi dite di cosa ci ha guadagnato la Gran Bretagna in tutto questo? La Gran Bretagna ha convinto 28 paesi ad espellere i diplomatici russi. La Gran Bretagna non sta forse cercando di condurre questa campagna di isolamento contro la Russia da anni? Non è stata forse usata questa storia per questo scopo? Se vogliamo ridurre tutto a “quale paese ha la modalita’ ed il movente”, allora la Gran Bretagna è su un terreno molto traballante quando accusa la Russia. Ed è per questo, che è così importante avere prove tangibili piuttosto che parlare di “supposte” motivazioni.
GRADITA LA LETTURA? CONDIVIDI ED INFORMA
Annunci
Condividi ed Informa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Annunci
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: