Annunci

Stati Uniti forniscono supporto militare diretto ai terroristi

02 Ottobre, 2018 fonte THE DURAN

Gli USA Aiutano I Terroristi – Il principale diplomatico afferma che la lotta contro il terrorismo è quasi finita, ma questa potrebbe essere la sua rovina se il sostegno degli Stati Uniti portasse all’attacco di false flags.

Il ministro degli Esteri siriano Walid Muallem ha dichiarato sabato che la lotta contro il terrorismo nel paese è quasi finita, aggiungendo che la situazione è diventata più sicura.

“La situazione sul terreno è diventata più sicura e stabile, e la battaglia contro il terrorismo è quasi finita. Siamo impegnati a continuare la santa battaglia fino a quando non avremo liberato l’intero territorio della Siria di gruppi terroristici e presenza illegale di stranieri “, ha detto Muallem durante l’annuale dibattito generale dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Inoltre, il principale diplomatico siriano ha sottolineato che la coalizione guidata dagli Stati Uniti ha fornito sostegno militare diretto ai terroristi.

“I governi [di alcuni paesi] hanno formato una coalizione internazionale illegale guidata dagli Stati Uniti con il pretesto di combattere il terrorismo in Siria. È diventato chiaro che gli obiettivi della coalizione coincidono pienamente con gli obiettivi dei gruppi terroristici che seminano il caos, la morte e la distruzione sul loro cammino “, ha detto il ministro siriano.

“La coalizione ha completamente distrutto la città siriana di Raqqa. Distrusse l’infrastrutture e i servizi pubblici nelle aree contro cui le sue azioni erano dirette. Ha commesso uccisioni di massa di civili, compresi bambini e donne, che sono crimini di guerra secondo il diritto internazionale “, ha sottolineato Muallem.

Allo stesso tempo, secondo Muallem, le accuse secondo le quali Damasco utilizzava armi chimiche vengono utilizzate per giustificare l’aggressione contro la Siria.

“I paesi occidentali dispongono di scenari e accuse preparate in anticipo per giustificare l’aggressione contro la Siria”, ha osservato Muallem.

Usano i White Helmets come lo strumento principale per mettere in scena attacchi chimici, aggiungendo che si tratta di un’organizzazione terroristica creata con l’aiuto finanziario dell’intelligence britannica.
Muallem ha ribadito che la Siria aveva distrutto tutti i suoi arsenali di armi chimiche e non li aveva usati.

La scorsa settimana, il membro del parlamento siriano Ahmad Kuzbari ha detto a Sputnik che gli elmetti bianchi e i militanti in Idlib della Siria stavano progettando di filmare un attacco chimico con bandiera falsa nel tentativo di mettere in rovina il governo siriano.

L’alto funzionario ha osservato che tutte le condizioni erano attualmente in vigore nella Repubblica araba per il ritorno volontario dei rifugiati nelle loro case.

“Le autorità siriane continuano a ripristinare aree distrutte dai terroristi. Attualmente, tutte le condizioni sono state create per il ritorno volontario dei rifugiati siriani nel paese “, ha detto, rivolgendosi all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Durante il suo discorso, Muallem ha anche assicurato che la Siria non risparmierà alcuno sforzo per riportare i rifugiati nelle case, raccomandando la facilitazione del processo da parte della Russia.

Ha anche osservato che i paesi occidentali stavano cercando di impedire il ritorno dei rifugiati diffondendo “paure irrazionali” e usando i rifugiati come merce di scambio.

Queste dichiarazioni arrivano dopo un periodo molto intenso nel conflitto siriano, in quanto Israele è stato costretto ad ammettere la sua attività nello spazio aereo siriano, poiché ha usato le sue forze per “inquadrare” un aereo da ricognizione IL-20 russo come obiettivo per le S siriane. -200 batterie contraeree. Gli israeliani hanno condotto uno sciopero non autorizzato su una base iraniana che Israele considerava una minaccia, ma hanno usato l’IL-20 come copertura contro le misure di difesa siriane. Quell’aereo e quindici russi erano persi.

Anche Israele non ha salvato la faccia molto bene, quando ha attribuito la responsabilità di questo incidente al governo siriano invece di essere totalmente pulito, visto che non avevano attività legali nello spazio aereo siriano, in primo luogo.

Il conflitto in Siria è stato abbastanza ampio per un periodo di tempo, sembra che tutti gli interessi e tutte le nazioni si combattano tra loro nello stesso appezzamento di terra. Tuttavia, ora sembra essere una gara tra gli Stati Uniti e i loro alleati contro la Siria, la Russia e l’Iran, per assicurare il controllo di questo paese estremamente strategico. Oltre a una razza, è anche una danza diplomatica e militare molto complessa, poiché le due grandi potenze, la Russia e gli Stati Uniti, cercano di evitare uno scontro diretto mentre ciascuna parte cerca di raggiungere i propri obiettivi nel modo preferito.

La stranezza di questa situazione ha suscitato un aspetto molto interessante durante la scorsa settimana mentre i leader della Siria, degli Stati Uniti e di altre nazioni parlano all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York.

Mentre l’Assemblea Generale sta permettendo a tutte le parti di far sentire il loro punto di vista, non sembra offrire molto in termini di una vera soluzione al problema in questo momento.

Tradotto ed Adattato da NuovaVoce.net

LEGGI ARTICOLO ORIGINALE

GRADITO LA LETTURA? CONDIVIDI CON I TUOI AMICI!

Annunci
Condividi ed Informa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Annunci
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: